Croatian(HR)Slovensko (Slovenija)Italian - ItalyDeutsch (DE-CH-AT)English (United Kingdom)
PAGINA INIZIALE IMPRESSIONI Irena Ristović e Mauro Zulian
Facebook Image
Prof. Irena Ristović e Prof. Mauro Zulian
Pianisti collaboratori, concertisti
Noi che seguiamo i laboratori di Arena International fin dalla sua prima edizione, giunta ormai all’undicesima, abbiamo potuto osservare il suo sviluppo nel tempo e la crescita nei contenuti e nell’offerta, l’allargarsi del progetto da semplice sogno che si concretizza fino a diventare una bella realtà che ormai si conferma di anno in anno come un momento di aggregazione sociale e di importante produzione artistico-musicale.
Del progetto Arena International sono momenti di indiscutibile interesse i concerti organizzati durante e alla fine dei corsi, nei quali ad essere protagonisti sono proprio i ragazzi che frequentano lo stage estivo.
Cosa differenzia Arena International da altri corsi estivi ad indirizzo musicale? Innanzitutto, oltre all’indiscussa professionalità e competenza degli insegnanti, scelti con accuratezza dalla direttrice artistica Tatiana Sverko, l’elemento che più caratterizza questi laboratori è sintetizzabile in una parola, semplice, ma più importante di molte altre: l’amicizia.
Amicizia non solo tra gli studenti che entrano con entusiasmo a fare parte di una realtà in cui non c’è competitività e rivalità, ma semplicemente voglia di fare musica insieme; ma anche il sincero connubio tra insegnanti che, grazie anche all’ambiente tranquillo e stimolante in cui si trovano a collaborare, hanno saputo agevolmente instaurare un rapporto di fiducia reciproca e di scambio culturale ed educativo che si è rivelato spesso più efficace se raffrontato a situazioni più austere in cui gli stessi docenti si sono trovati ad insegnare nella loro esperienza didattica.
Questo fatto è confermato dalla stessa voce degli studenti, i quali hanno più volte confessato a insegnanti e collaboratori di Arena International di aver imparato più cose in una settimana di laboratori estivi che in un anno intero di lavoro curricolare. D’altronde, tali parole sono dimostrate dai fatti: molti di loro, motivati dall’ambiente stimolante, si impegnano con molta più determinazione sapendo di doversi esibire ai concerti organizzati durante i corsi, spesso proponendo lavori che portano a termine con successo nel giro di pochi giorni. Qui la professionalità e il pregio degli insegnanti sta principalmente nel fatto che, oltre ad insegnare musica, sanno trasmettere valori etici e di socialità importanti non solo dal punto di vista artistico, ma anche e soprattutto da quello della crescita personale.
Un’altra particolarità di Arena International è quella di avvalersi anche di validi e disponibili collaboratori, che rendono più serena e piacevole la frequenza dei corsi agli studenti.
Non ultimo è da tener presente l’opportunita, unica nel suo genere, di creare una importante collaborazione e fusione tra realtà didattiche ed artistiche diverse, come quelle italiana, slovena, tedesca e croata (ma non sono mancati talentuosi allievi provenienti anche da altri paesi). E’ degna di nota l’iniziativa poi di arricchire la città di un importante bagaglio culturale offrendo concerti di vario genere ad alto livello esecutivo grazie alle scelte mirate della direttrice artistica Tatiana Sverko che cerca otretutto di valorizzare il patrimonio artistico del territorio istriano promuovendo i suoi importanti compositori e proponendo ogni anno eventi a tema, differenti e sempre interessanti.
Insomma, il fatto che i ragazzi tornino ogni estate a frequentare i corsi conferma che si sono trovati bene e che apprezzano l’opportunità loro data, ricambiandola con l’entusiasmo e lo studio della musica, in ogni sua forma.
Cos’altro rende Arena International e i suoi corsi di musica così unica e particolare? Ma naturalmente la splendida cornice rappresentata dal meraviglioso ambiente naturale della costa istriana e le bellezze storico-architettoniche della città di Pola, senza dimenticare l’ottima cucina che è parte importante nei ricordi dei partecipanti ai corsi, sia insegnanti che studenti, con un affettuoso pensiero alle bellissime cene in allegria dopo le lezioni ed i concerti.